AMP PLEMMIRIO AL TG1 PER LA GIORNATA DEGLI OCEANI

AMP PLEMMIRIO AL TG1 PER LA GIORNATA DEGLI OCEANI

AMP PLEMMIRIO AL TG1 PER LA GIORNATA DEGLI OCEANI

Ci sarà anche l’Area Marina Protetta Plemmirio nel Tg1 di stasera  8 giugno 2022 ,alle 20, nel servizio  dedicato alla Giornata Mondiale degli Oceani. La troupe televisiva capitanata da Valentina Bisti ha infatti visitato la riserva siracusana, esempio di biodiversità da salvaguardare per la sua bellezza.
La Giornata mondiale degli Oceani fu istituita nel 1992, in seguito ai lavori del Vertice sull’ambiente di Rio de Janeiro. A proporre un momento di riflessione sul tema fu la delegazione canadese. Dal 2008 è riconosciuta anche dalle Nazioni Unite. Aderiscono oltre 140 Paesi che, secondo quanto previsto dal “patto” alla base delle celebrazioni, si impegnano a considerare l’importanza degli oceani e individuare strategie per tutelarli e proteggerli. Lo scopo della giornata, quindi, è di riflettere sul ruolo che svolgono gli oceani – e gli organismi viventi che li abitano, dagli esseri unicellulari alle creature marine – per la vita sul pianeta terra.
Il tema scelto quest’anno è “Rivitalizzazione: azione collettiva per l’oceano”.

 

d.ssa Graziella Ambrogio

Ufficio Informazione, Divulgazione e Promozione

Area Marina Protetta del Plemmirio

sito Internet www.plemmirio.eu

Mail graziella.ambrogio@plemmirio.it

Translate »

SI AVVISANO TUTTI GLI INTERESSATI CHE LE AUTORIZZAZIONI PER LA PESCA SPORTIVA E RICREATIVA ANNO 2023

SONO SOSPESE IN ATTESA DELL’APPROVAZIONE DEL DISCIPLINARE INTEGRATIVO ANNO 2023 DA PARTE DEL MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA SICUREZZA ENERGETICA

I PERMESSI PER LA PESCA SPORTIVA E RICREATIVA RILASCIATI PER L’ANNO 2022 SCADONO IL 31 DICEMBRE 2022

NON SI PREVEDE ALCUNA PROROGA

SI INVITANO TUTTI GLI UTENTI A NON RICHIEDERE ALCUN RILASCIO

DI PERMESSO PER LA PESCA SPORTIVA E RICREATIVA PER L’ANNO 2023 DAL SISTEMA INFORMATICO ON-LINE PRESENTE SUL SITO WWW.PLEMMIRIO.EU

SI COMUNICA CHE EVENTUALI PERMESSI RICHIESTI MEDIANTE IL SISTEMA ON-LINE PER L’ANNO 2023 SARANNO RITENUTI NON VALIDI