COMUNICATO STAMPA ATTIVITA’ DI PREVENZIONE E CONTRASTO DI EVENTI ACCIDENTALI DA IDROCARBURI

COMUNICATO STAMPA ATTIVITA’ DI PREVENZIONE E CONTRASTO DI EVENTI ACCIDENTALI DA IDROCARBURI

COMUNICATO STAMPA

ATTIVITÀ’ DI PREVENZIONE E CONTRASTO DI EVENTI ACCIDENTALI DA IDROCARBURI

 

Siracusa 19 dicembre 2022

 

Come prevenire e contrastare gli eventi accidentali da idrocarburi.

E questa la tematica trattata, con lausilio di relatori di eccezione, stamani nella sede dellArea Marina ProtettaPlemmirio.

Dopo gli interventi introduttivi di Emma Schembari e Sabrina Zappalà rispettivamente, componente del CDA del Consorzio Plemmirio e coordinatrice consortile dell’ente che gestisce lAmp, la parola è passata al comandante della Capitaneria di porto Siracusa, capitano di vascello Sergio Lo Presti e al capitano di fregata Enrico Martis, che si sono soffermati sulla normativa vigente in materia, con la proposta di slides, e anche video suggestivi, che hanno catturato linteresse delluditorio.

Il parterre composto da alcune classi dellIstituto Nautico e dai docenti, tutti tecnici interessati alla materia: i professori Domenico Palma, Vincenzo Basile, Stefano Sampieri e Alessandro Lorefice, ha avuto la possibilità di interloquire con i relatori.

Tra gli argomenti toccati, lapprofondimento sui diversi aspetti dellOil spill e le strategie di primo intervento per la difesa del mare e delle zone costiere dagli inquinanti accidentali da idrocarburi.

Il tema è stato affrontato successivamente da Valerio Sammarini, esperto ricercatore dell Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) con un intervento a distanza volto ad illustrare le principali caratteristiche chimico-fisiche delle sostanzeidrocarburiche e il comportamento degli idrocarburi e del petrolio in mare.

Hanno raggiunto la sede dell’Amp Plemmirio, nella speciale occasione, anche Giovanni Vallone,responsabile del sesto settore Ambiente del Libero Consorzio Comunale e Michele Dell’Aira responsabile P.O. della Protezione Civile al Comune di Siracusa che si è soffermato sulle emergenze che interessano ilterritorio.

A concludere gli interventi in sala, moderati da Graziella Ambrogio dellUfficio IDP Amp Plemmirio e dedicati alla complessa tematica, è stato un altro ricercatore dellIspra, Luigi Alcaro, il quale ha relazionato sugli effetti di uno sversamento su habitat e organismi a breve, medio e lungo termine.

Fotogallery

 

Graziella Ambrogio

Ufficio Comunicazione

Area Marina Protetta del Plemmirio

info1@plemmirio.it

Translate »