Reteregione – SIRACUSA – Cantiere al Varco 27: timori per manovre mezzi.Invito alla cautela (di Mascia Quadarella)

reteregione

 

SIRACUSA  –  Cantiere al  Varco 27: timori per manovre mezzi.Invito alla cautela

SIRACUSA – Cantiere al Varco 27: timori per manovre mezzi.Invito alla cautela

Mantiene l’occhio vigile del padrone di casa, che tutela il proprio patrimonio e garantisce la fruizione in sicurezza dei suoi beni ai suoi ospiti, il Consorzio Plemmirio, che gestisce l’omonima Area Marina Protetta nel capoluogo, specie negli ultimi giorni in cui minacciosa si è presentata l’apertura di un cantiere, in prossimità del Varco 27. I cui mezzi, pare, si muoverebbero, vista la particolare “fragilità” del costone roccioso sollecitato, incutendo timori negli stessi fruitori della costa, in questa afosa coda d’estate. Niente da eccepire sulle autorizzazioni ai lavori stessi, che si stanno concentrando all’altezza dell’accesso di Via Degli Zaffiri e vicino l’ex Tonnara di Terrauzza, ma la cautela non è mai troppa, quando si tratta di preservare incolumità collettiva ed i paesaggi, Quindi, stamattina, accogliendo anche le diverse segnalazioni dei residenti della località costiera siracusana, i vertici del Consorzio, alla presenza dei tecnici del Comune e del personale del Demanio marittimo, non hanno rinunciato all’ennesima verifica cautelativa, eseguendo un sopralluogo. Ne è scaturita una lettera di invito alla massima prudenza nell’eseguire manovre nell’area, rivolto alla direzione lavori . “Si è potuto constatare – scrivono il presidente e la direttrice del consorzio, Sebastiano Romano e Rosalba Rizza – che i lavori a detta delle autorità competenti, risultano regolarmente autorizzati, tuttavia, soprattutto per i lavori in Costa Bianca, la difficile posizione del cantiere, con il declivio della scogliera verso il mare, rende reale la preoccupazione segnalata da più parti per la tipologia dell’intervento in atto e le modalità operative. Vista la cospicua presenza di bagnanti nelle aree adiacenti i lavori a causa della stagione estiva in atto, si confida nella attività di controllo di codesti Enti per rassicurare la collettività e scongiurare ogni possibile rischio e pericolo per la balneazione>>.

Mascia Quadarella

Translate »

I permessi pesca per la pesca ricreativa anno 2021 da terra e da barca di qualsiasi tipo (settimanale, mensile, annuale), non sono PROROGATI.

I PERMESSI ANNO 2022 saranno rilasciati a seguito dell'autorizzazione Ministeriale annuale del nuovo disciplinare 2022.
Pertanto, qualsiasi permesso pesca anno 2022, rilasciato erroneamente dall'applicazione Web, NON HA ALCUNA VALIDITA' nel periodo di sospensione.